Racconti

È Martedì, ovviamente

Martedì è, da sempre, il mio giorno preferito. Avrò avuto tre anni, forse neppure compiuti, quando presi per la prima volta l’aereo. Era martedì. Avevo appena compiuto sei anni ed inizia la scuola. Era martedì. Mi trasferì, da Roma Sud a Colonia, Germania. Era martedì. Il liceo poi fu un susseguirsi di martedì. Il primo… Continue reading È Martedì, ovviamente

Racconti

Il Reverendo Samuel Todd (PT. 2)

Questo è il finale, o meglio, ciò che io ho immaginato come finale del racconto di martedì scorso. Sarò onesta: non mi piace. Non mi convince per nulla, per questo l'ho diviso dal resto del racconto. Comunque, nonostante le mie premesse, magari a qualcuno può piacere, quindi: Enjoy! -“COSA!?” Dissero i ragazzi all’unisono. -“Tu devi… Continue reading Il Reverendo Samuel Todd (PT. 2)

Racconti

Il Reverendo Samuel Todd (PT. 1)

-“Okay... sono stata io a dirti di venire qui... Mea culpa. So anche di aver insistito, so di essere stata petulante... Però mi sembrava ovvio che non intendessi alle tre del mattino mentre tu sei completamente sbronzo!” -“Perché?” -“Perché cosa?” -“Perché non ora? Perché dopo? Sono settimane che tu e mia madre mi pregate di… Continue reading Il Reverendo Samuel Todd (PT. 1)

Racconti

Pickles

-“Kara... Kara. Presto, si sta svegliando, presto! Kara. Kara!” La dottoressa Sage McEgan continuò a ripetere quel nome per molti minuti prima che Kara aprisse completamente gli occhi. La luce al neon della sala d’attesa. Il saturimetro che le cingeva l’indice. L’ago cannula lasciava scorrere, lentamente, una flebo di soluzione glucosata. Il volto pallido della… Continue reading Pickles

Racconti

Esattamente come Prima

Erano le sei del mattino di un’anonima giornata di Giugno. Il professor M., distinto e stimato insegnante di greco e latino all’imponente Liceo Classico “Melisso di Samo”, dopo ben quarantacinque anni di servizio, stava per affrontare il suo ultimo giorno di scuola. Nervoso, come era suo solito essere, spalancò le finestre ampie e ingiallite dal… Continue reading Esattamente come Prima

Racconti

Gli Uccelli

-“Il pettirosso è un piccolo uccello passeriforme della famiglia dei Muscicapidae, però, in passato... Ti stai annoiando, vero?” -“Nonno, sono felice di trascorrere del tempo con te, però l’ornitologia, per quanto, come tu ripeti spesso, sia una scienza esatta e complessa, come dire...” -“Non ti interessa.” -“Scusa. Scusa davvero, ma proprio non mi piace conoscere… Continue reading Gli Uccelli

Off-Topic

L’Esilio è Finito… Si (Ri)Torna!

L’estate è finita... finalmente! Non che sia stata un’estate monotona, anzi. È stata un’estate di volti, di luoghi, di sorrisi, di inizi, di scoperte. Quindici giorni in Inghilterra con persone splendide. Amicizie nuove e vecchi compagni di vita. Discoteche. Sunset. Pizze sulla spiaggia e “pinze” con bella gente. Stelle cadenti. Feste “comandate”. Spari (si dice… Continue reading L’Esilio è Finito… Si (Ri)Torna!

Racconti

Tu sei Fatta per il Troppo

Lo stomaco si contorceva sotto il peso dei battiti, accelerati ed insistenti, che non le permettevano di camminare. Ogni respiro era una coltellata al petto. Espirare come venir accoltellati, inspirare come strappare via con forza quel corpo estraneo da sé. Cosa le stesse succedendo, lei non lo sapeva, ma ciò che stava provando era un… Continue reading Tu sei Fatta per il Troppo

Racconti

29 Novembre

-“Sorellina, con quale stranezza torni questa volta? Un idrovolante nella “bag”? Un “crocodile” nella valigia? Oppure, non so, la cura contro tutti i mali del mondo in tasca!” -“Nulla di tutto ciò, anzi, torno più leggera di quando sono partita.” -“Dammi il trolley e saliamo in macchina, lì mi racconterai meglio.” -“Non ho baggages.” -“Che… Continue reading 29 Novembre

Off-Topic

Countdown

10... 9... 8... Quando inizia il countdown penso sempre non a cosa ho fatto durante l’anno, ma a chi sono stata. Le circostanze, le persone intorno a me, il tempo, il luogo mi fanno compiere azioni differenti, mentre il mio essere è una costante, indipendente da tutto e da tutti. Io sono stata, e sono… Continue reading Countdown